Genux - Radio 80147 - Web Radio

Maecenas vitae congue augue,
nec volutpat risus.


Loading ...

Benvenuti Radio 80147Radio 80147 welcome

Vai ai contenuti

Menu principale:

Genux

Tesori Perduti
Il nuovo appuntamento con i "Tesori perduti" che riprende la programmazione da oggi,riparte andando ad analizzare
cosa è successo a quella che veniva definita addirittura "La discoteca più grande del mondo!!!"
Siamo A Lonato del Garda (BS) un paesino di poco più di 16.000 abitanti che ospitava una discoteca che ne poteva contenere lo stesso numero,se non più!Parliamo del Genux.
Lonato era sinonimo di Genux,divenuto successivamente Dehor,ma è rimasto solo un ricordo,visto che gli abitanti del luogo
hanno visto nascere al suo posto un altro imperioso progetto:Legolandia!
Infatti la famiglia Kristiansen,proprietari della LEGO hanno rilevato l'area di circa 100.000 metri quadrati,
dopo aver raggiunto l'accordo con la famiglia Facchetti,detentrice del 90% della Gaia,società proprietaria del sito,
ed hanno costruito il parco a tema dei mattoncini più amati al mondo da grandi e piccini!
Un altro mito del Lago di Garda che svanisce dunque,non solo perché la fama della discoteca “Genux” ha contribuito
negli anni ’90,a creare il “Lago di Garda” come zona ideale per il divertimento,ma perchè divenne anche una meta turistica!
La parole di  CLAUDIO TOZZO- RADIO STUDIO PIU',direttore dell'omonima radio,per anni anima della mastodontica discoteca,risuonano così:
“Onestamente il Genux (il cui nome venne ad un imprenditore genovese che gli ricordava la sua città natale) non poteva più rinascere,
ci sono stati dei tentativi ma ogni storia ha un inizio e una fine,e locali di quel tipo durano massimo cinque anni.
Il Genux riuscì a fare grandi numeri per 8”,un record fino al 1997,quando ci fu il cambio di gestione e infine la trasformazione in “Dehor”.
Tozzo trova notorietà quando divene il simbolo del locale,perchè viene scelto come main resident per le serate del venerdi,
sabato e domenica pomeriggio dove rimarra dall’89 al 1997.
E' lui l'ideatore e performer/Dj della famosissima e divertente serata anni 60 del martedì.
Programma che durerà fino al 97,e che coinvolgeva ogni settimana decine di migliaia di persone,con punte anche di 30.000 presenze durante i martedì prefestivi.
Protagonista poi nel corso degli anni a seguire anche di altre serate a tema anni 60 – Figli dei fiori come la famosa “Power of Love” del Peter Pan di Riccione.
All’apertura nel 1989 il Genux ebbe subito un gran successo,grazie all'operazione pubblicitaria (adesivi,volantini,ma soprattutto la radio).
La radio diffondeva ovunque,si vedevano locandine degli eventi in ogni città,si faceva pubblicità in ogni modo.
In quel periodo si aveva tanta voglia di ballare e il locale disponeva della pista più grande.Al “Genux” il rito della discoteca e del ballare
era il punto di forza:ingresso alla portata di tutti con consumazione,ma poi ben 5 piste per ballare:TUNNEL -per la Funky hip hop,MAS per la Dance Hit,FREE per i 70/80's,GAS per Alternative e SOLYMAR per i Latino Americani,e poi giardino esterno,apertura anche la domenica pomeriggio per i più giovani.Un’altra epoca insomma,ma nemmeno tanto lontana da noi,visto che si parla di circa 20 anni fa!
Si ricordano le code chilometriche della domenica pomeriggio,ma anche del martedì e del sabato sera,
con ragazzi e ragazze in autostop per essere riportati alle macchine lasciate molto distanti dall’ingresso storico.
Poi il Dehor,che divenne un locale fashion & cool,come imponevano gli anni 2000,caro,con prezzi aumentati (guardaroba,ingresso con consumazione obbligatoria
e clientela selezionata).Ma presto finì anche questa gestione e la discoteca fu aperta agli “student party” e ragazzini,
ormai il vero pubblico delle discoteche,per le loro mini sfilate con ospiti del calibro di Fabrizio Corona,le famose Veline di Striscia la notizia,Lele Mora e Fabio Testi!
Le gestioni successive non pagarono più gli affitti,le forniture,e il locale venne sequestrato.Restò chiuso un anno e nel 2011 venne abbattuto.
Vengono ricordate particolarmente 5 serate,raccontate da D.B.:
Era il 26 ottobre del 1993 quando gli 883 inaugurarono il tour nelle discoteche sull'onda del singolo «Sei un mito»,
freschi vincitori del Festivalbar,intrapresero un viaggio attraverso tutta la nazione che portò a Lonato quasi 8 mila persone in delirio per i 2 artisti.
Pochi mesi dopo ci fu la serata che segnò la storia del Genux, quella che fissò il record di presenze rimasto imbattuto:
«Ricordo la notte di Halloween del 1994,13.500 persone dentro il locale,6 mila ragazzi fuori che ballavano nel parcheggio ascoltando la nostra musica dalle autoradio,
strade bloccate nel raggio di dieci chilometri e code in autostrada tra Peschiera e Desenzano.Non dimenticherò mai la telefonata della Polizia
che ci chiedeva di spiegare agli ascoltatori,attraverso la radio,che era impossibile raggiungere la discoteca.
Fu una cosa incredibile,penso che in Italia una cosa del genere non si sia più vista».
Per trovare un'altra serata indimenticabile bisogna arrivare al 15 maggio 1997 quando tutto il cast de «Il ciclone» venne festeggiato
nella discoteca gardesana.Anche quella sera,con migliaia di fans in delirio,i veri padroni di casa furono Leonardo Pieraccioni Pagina Ufficiale,massimo ceccherini e Natalia Estrada!  
Un anno dopo,altro grande evento:sul palco del Genux salì James Brown in persona,il pioniere nell'evoluzione della musica gospel e rhythm and blues nonché del soul e del funk.
Per ritrovare una serata da sold out bisogna arrivare al 14 febbraio 2004 quando nelle sale del Dehor sbarcò nientemeno che Diego Armando Maradona
il «pibe de oro» che,sul Garda per giocare a golf,fu protagonista assoluto della notte lonatese.
L'ex capitano del SSC Napoli scudettato,si esibì in qualche palleggio con la testa sulla pista da ballo ma toccò l'apice tenendo in equilibrio sulla fronte una magnum di champagne.
Un'altra sfida vinta per l'ultima grande serata dell'ex «discoteca più grande del mondo».
Sono solo alcune delle testimonianze che rendono meglio l'idea di cosa fosse il Genux,per la generazione anni 90'!
Marco Sapucci e Lino Del Bianco Promoter Discoteche Marche - Romagna dell'agenzia Angeli Pierre organizzavano le serate.
Tra i dj che hanno suonato spiccano senz'altro Benny Bee,a tutti noto come Benny Benassi che è stato dj-resident del Genux,con Mirko Dolci,il sabato notte e la domenica pomeriggio.
Benassi ha suonato agli Student Party tra il 1997 e il 1999.Ci sono poi Joe T Vannelli,MAURO FERRUCCI,Davide "BOOSTA" Dileo,FRANCESCO FARFA,Miki Garzilli e Albertino,che insieme ad altri membri di Radio Dee Jay il 16 Giugno del 98' presentò la serata "Italian Music Dance 90/2000",premiando i migliori interpreti dell'anno.
Insomma un pezzo di storia della musica,che unita alle tante altre discoteche di quell'epoca,hanno contrinuito a rendere gli anni 80' e 90' davvero
unici nel campo dell'intrattenimento serale,a tutti i livelli.
Se avete ricordi del luogo in quel periodo,foto o qualsiasi tipo di testimonianza riguardo il locale,postateli pure nei commenti!!!

foto da http://rizomamargini.blogspot.com/
Tutti i diritti riservati ©
LICENZA SIAE NUMERO: 202000000476

Torna ai contenuti | Torna al menu